• Pubblicata il
  • Autore: Maxxio
  • Pubblicata il
  • Autore: Maxxio

L'aiutante. - Trentino Alto Adige Trasgressiva

Quel giorno dovevamo fare solo dei rilievi.
Un lavoro noioso, se n'erano andati gia' tutti ma quel lavoraccio andava fatto.
Inoltre mi era stato appioppato l'aiutante piu' muto del gruppo. Una vera larva!
Era un po' che mi travestivo in privato ma non avevo mai avuto il coraggio di farlo in pubblico.
Solo in quel sito con l'uomo piu' addormentato del mondo potevo farlo tranquillamente senza nessuna paura di esser scoperto.
Così fu...misi il mio perizoma nero in pizzo trasparente che mi eccitava tantissimo, un corpetto sotto la maglia, le autoreggenti nere in pizzo sotto i jeans a vita bassa.
Forse avevo esagerato col corpetto in pizzo nero sotto la maglietta bianca corta...e magari il perizoma fuoriusciva un po' troppo dai jeans aderenti e a vita bassa che stringevano molto sul mio culetto...ma non avevo nessuna paura di esser scoperto e potevo così lavorare eccitandomi parecchio mentre facevo delle mansioni noiosissime.
Per tutto il giorno poi lavorammo io da una parte del sito e lui dall'altra...quindi nessun contatto anche se eravamo entrati la mattina insieme e se fosse stato un tipo sveglio avrebbe gia' notato tutto.
Passai il giorno ad effettuare rilevamenti eccitandomi ogni volta che mi chinavo a prendere qualcosa quando il filo del perizoma mi entrava nel culo...senza curarmi che i jeans scendevano ed il perizoma saliva...
Verso metà pomeriggio il sole inizia a scaldare molto...decido di togliermi la maglia...rimango col corpetto in pizzo nero ed i jeans...
Faceva caldo...sento che arriva il mio aiutante e mi ricompongo mettendomi la maglia.
Si presenta a torso nudo dicendomi che dalla sua parte aveva finito.
Io gli rispondo che mi mancava poco e se voleva poteva aspettare qui mentre finivo gli ultimi rilievi.
Così si siede lontano una decina di metri e beve una birra. La mia posizione lavorativa rimaneva esattamente davanti a lui...e dovevo chinarmi a terra ancora molte volte...beh di certo non avrebbe notato nulla.
Dopo due o tre volte che mi chinavo e mi usciva il perizoma dai pantaloni sentii di avere i suoi occhi addosso.
Mi girai verso di lui e notai che mi guardava...sorrisi e ripresi a lavorare. Aveva un bel fisico anche se era uno sfigato.
Ad un certo punto mi disse se poteva aiutarmi e si alzo' venendo verso di me.
Mi alzai girandomi e dissi che per il momento non avevo bisogno di nulla e tornai a lavorare girandomi senza curarmi di lui.
Dopo 5 secondi mi sentii un corpo addosso da dietro...le mani sui miei fianchi e il suo corpo contro il mio. Mi disse gentilmente che probabilmente avevo caldo e che mi avrebbe aiutato a togliermi la maglia...Ero stranito...sembrava che si fosse svegliato...forse il mio perizoma l'aveva svegliato!
Tolta quella maglia il mio corpetto in pizzo apparve molto stretto intorno al mio corpicino...ma lui non disse nulla.
Piuttosto mise una mano sotto il corpetto e inizio' a trastullarmi il capezzolo e l'altra mi slacciava i pantaloni. Intanto il suo cazzo pressato al mio culo cresceva...ormai potevo sentirlo...
Ma io ero bloccato ed inerme!
Non capivo che mi succedeva...non lo avevo mai fatto con un uomo..io godevo solo di travestirmi..ed ora avevo mani dappertutto sul mio corpo e non sapevo che fare...
Una volta slacciati i pantaloni caddero lasciando improvvisamente il mio perizoma e le autoreggenti in vista...si eccito' ancora di piu'...la sentivo sul culo la sua eccitazione..
Senza nemmeno rendermene conto tolsi i pantaloni alzando le gambe e rimanendo completamente trav...ed eccitato...la sua mano ormai era entrata nel mio perizoma e mi segava mentre l'altra continuava a toccare un capezzolo ormai turgido..l'opera era terminata dal suo cazzo ormai duro che pressava sul mio culetto ormai nudo.
Preso dall'eccitazione girai la mia testa indietro e con una mano portai la sua testa vicino la mia e iniziai a baciarlo con passione...ero eccitatissimo!!
Iniziava a strusciarsi era durissimo e anche il mio cazzo era duro...andai a sdraiarmi su un divanetto abbandonato dall'equipe e con fare voluttuoso iniziai a segarmi guardandolo...si spoglio' velocemente e venne a darmi il suo cazzo...automaticamente lo presi in mano ed iniziai a segarlo...ma sentivo che voleva di piu' ed allora lo presi in bocca tutto e feci un bellissimo bocchino a quel bel cazzone anche se non ne avevo mai preso in bocca uno.Ma lui continuava a guardare il perizoma...allora mi girai a pancia in giu' e lui subito venne su di me...Non lo avevo mai preso ma lui subito mi apri' per bene il buchetto...dopo un po' di male iniziai a godere come una cagna..quando intervenne il custode del sito che doveva essere in ferie. Vide la scena di quella cagna a pecorina stantuffata a dovere e si avvicino' pensando che ci fosse qualcosa anche per lui.Quando trovai il suo cazzo pulsante davanti alla bocca sbocchinai subito senza chieder nulla in piu'. Continuammo in quella posizione per un po'...Poi venni girato l'aiutante si mise sotto di me inculandomi da sotto ed il custode inizio' a mettermi dentro il suo cazzone mentre io allargavo le gambe il piu' possibile...
Mi scoparono in due...non senza dolore da parte mia...ma alla fine ebbi la ricompensa...il custode usci' dal buchino prima di venire per venirmi sulla pancia piatta e in faccia! Feci il pieno di seme!!!
Il tempo di rivestirmi, salutare i collaboratori e dovetti andarmene...con tutta quella sborra in bocca...ma mi era piaciuto tutto di quel giorno!
Alla faccia della giornata noiosa!!!

Vota la storia:




Iscriviti alla Newsletter del Sexy Shop e ricevi subito il 15% di sconto sul tuo primo acquisto


Iscrivendoti alla newsletter acconsenti al trattamento dei dati personali come previsto dall'informativa sulla privacy. Per ulteriori informazioni, cliccando qui!

Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

Accedi
Registrati